Sugo all’Orata 22/04/2011

INGREDIENTI :

Circa 300 gr di Orata sfilettata

3 cucchiai di olio extravergine

½ porro ( un po’ di parte verde e un po’ di parte bianca)

3 pomodori San Marzano non troppo maturi o equivalente quantità di datterini

1 spicchio di aglio non troppo grosso

½ bicchiere di vino bianco secco ( Soave o Lugana o Custoza)

Prezzemolo

Sale Pepe

PREPARAZIONE

Se l’orata non è stata sfilettata togliendo anche la pelle,
procedere come segue : lungo tutta la lisca rimasta, sia a destra che a
sinistra, fare un taglio per tutta la lunghezza badando di non tagliare
la pelle. Partendo dal taglio,utilizzando un coltello ben affilato e con
lama stretta, incidere la carne appena al di sopra della pelle seguendo
la direzione verso l’esterno e verso la coda, rimuovere l’eventuale
carne rimasta attaccata alla pelle. Tagliare e pezzi non troppo piccoli
la carne dell’orata e metterla da parte

Affettare il porro ad anelli sottili

Sbollentare i pomodori, sbucciarli e tagliarli a dadini

Tritare il prezzemolo e l’agio

In un tegame abbastanza largo fare scaldare l’olio, aggiungere
il porro e fare appassire leggermente, aggiungere i pomodori a dadini,
il prezzemolo tritato e un goccio di vino bianco. Lasciare cuocere
coperto per 10 minuti regolando sale e pepe, aggiungere l’orata e
bagnare con il rimanente vino bianco e fare cuocere coperto per circa 10
minuti.

Buono per condire pasta corta all’uovo, spaghetti o tagliatelle.

Il gusto del sugo è delicato, se piace un gusto più forte si possono aggiungere dei capperi sotto sale ben lavati.

Grazie TOMMASO e buon appetito

Pubblicato da

gently

Membro della redazione